sabato 31 maggio 2008

WHORE puttana

Daniela Santanché ha proposto un referendum per abolire la legge Merlin e riaprire le case di tolleranza in Italia, al grido di “strade sicure per i cittadini, libertà dalla schiavitù alle prostitute”. Ha già contro il Vaticano (ma va?) e membri stessi di Forza Italia. La Santanché è di destra.

Non ho approfondito l’argomento, mi sono limitato a leggere qualche articolo di Repubblica di cui mi fido abbastanza, e quindi forse non ho il quadro completo. So che i radicali da anni cercano di proporre una loro legge a riguardo, ma senza risultato.

Sicuramente la Santanché lo fa per farsi pubblicità e far parlare di sé dopo l’estromissione dal governo. Sicuramente io non la voterei mai come sindaco del mio paese. Né sicuramente accetterei mai un invito a cena da lei.
Però sono stra-d’accordo col suo referendum.

Non mi interessano le sue vere motivazioni. Non voglio nemmeno sapere chi è o chi era questa donna. Non mi interessa la persona, mi interessa un risultato. Bisogna dare uno scossone.

Sono stufo di vedere ragazze sfruttate e umiliate in giro per le strade. Ogni volta che vedo fermarsi un’auto davanti a “una di quelle” non riesco a non pensare: ecco, ci siamo, ha beccato lo psicopatico...che ne sarà di lei?

Se le case chiuse riaprono forse non si risolverà d’un botto il “problema prostituzione”, ma sarà già qualcosa. Sicuramente un bel calcio in culo a papponi e sfruttatori del cazzo lo darà. Non crollerà la malavita per questo, anzi troveranno il modo di infilarsi nella gestione dei bordelli o chissà cos’altro si inventeranno…ma sarebbe già una vittoria sapere che una donna ha scelto di fare la prostituta senza essere costretta. Sarebbe già una vittoria sapere che pratica nelle condizioni più sicure e igieniche possibili. Meglio per lei e, in seconda analisi, meglio per il cliente.
O no?

Qualcuno ha presente l’America degli anni ’20? Proibizionismo, gangster, contrabbando…? Bè, non era male spacciare alcool a quei tempi, ci si facevano un po’ di soldi…poi però, mannaggia, hanno proclamato di nuovo legali gli alcolici e fine della pacchia.

Forse sono un sognatore. Forse sono un ingenuo.

Ma è più facile convincere quella fetta (grossa fetta) di italiani a non andar più a mignotte o dirottare tutti verso luoghi più sicuri per tutti?

12 commenti:

Giangidoe ha detto...

Anch'io sono d'accordo con questa proposta, e sono allo stesso modo basito dal fatto che sia arrivata proprio dalla Santanchè.
Finora è una delle poche cose intelligenti che ho sentito da questo governo, assieme alla proposta del ministro Brunetta di allontanare i medici "compiacenti" che rilasciano falsi certificati di malattie (e che i sindacati osteggiano).
Ora vedremo meglio come si comporteranno col nucleare e con la regolamentazione degli immigrati (ma su questo, devo dire, ho un pò più paura).

alex crippa ha detto...

temo solo una cosa: passa il referendum poi varano una legge contro i bordelli...e alè, tutto come prima.

Adriano Barone ha detto...

Ciao Alex, a parte il tuo timore fondatissimo (legge post-referendum), ti dico: NON si può bloccare il fenomeno della prostituzione.
In un sistema di libero mercato, il corpo diventa merce di scambio, e si può storcere il naso finchè si vuole ma è così.
Ho alcune amiche (sì, amiche) che hanno scelto di fare questo lavoro, non hanno un pappa e se la passano piuttosto bene. Con questo non sto dicendo che siano tutte rose e fiori, ma che ci sono diverse situazioni legate al fenomeno, e non solo per una mancanza di accesso al mercato del lavoro.
Ovviamente esistono anche situazione di schiavitù e sfruttamento: le ragazze africane e quelle dell'est sono tutte sfruttate (almeno quelle che lavorano in strada, per chi riceve in appartamento bisogna fare distinzioni, alcune sono "indipendenti", alcune sono solo studentesse che fanno qui qualche mese per mettere da parte dei risparmi che al loro paese basteranno per anni).
Riaprire le case chiuse permetterebbe in effetti di garantire alle ragazze condizioni igieniche e di sicurezza molto migliori (oltre che a togliere un introito alla malavita organizzata).
Se il referendum si farà, voto eccome.
Sull'argomento "chiesa che rompe i coglioni" dico solo: l'attuale Papa, una decina di anni fa ancora Cardinale, sostenne la bontà della posizione di Sant'Agostino, che "si chiede cosa si dovrebbe fare per il problema della prostituzione. Ed egli risponde che, data la natura umana, è meglio per il bene pubblico che la prostituzione esista in forma regolata" (Card. Joseph Ratzinger, dal suo libro 'Salt of the Earth', 1996).

:A:

alex crippa ha detto...

sì, forse riaprire le case chiuse non cambierà TUTTO...però in svizzera non ho mai visto ragazze in strada. e questo è già MOLTO.

pazzesca questa cosa di Ratzinger/S.Agostino...però, sinceramente, finché non vedo il papa alla finestra di piazza S.Pietro che sostiene l'apertura dei bordelli, non è rilevante.

coredo ha detto...

Ho letto solo ora il post"Reaper vs 100 Anime".Ti ho lasciato un commento,perchè credo che Kevin Smith sia esente da qualsiasi colpa.Ti faccio un esempio..Kevin Smith non stima particolarmente Tim Burton;c'è un aneddoto che li riguarda.
Kevin Smith scrisse qualche anno prima de "Il pianeta delle scimmie"il fumetto intitolato "Chasing dogma",in cui si trova una citazione rappresentata mediante un mega vignettone identico a più di un'inquadratura del film di Burton.Il suo commento:"è un caso.GREAT MINDS THINK ALIKE".

P.S.E comunque Kevin Smith non ha scritto "Reaper".vedi mio commento sul post vecchio.

Ciao.

Adriano Barone ha detto...

Io pensavo all'Olanda, ma sono d'accordo con te, sicuramente ci può essere un miglioramento NETTO.

Concordo anche su Ratzinger e Sant'Agostino: semplicemente, è una meraviglia citare l'uno e l'altro ai bacchettoni cattolici che mi fanno la morale... ;-)

:A:

giustina ha detto...

io sono per le case chiuse con le porte aperte, a patto che dentro ci siano pareti rosso porpora, salottini d'attesa con filodiffusione e riviste colte e una maîtresse in gamba che tenga l'ambiente ben aerato.

com'è andata alla scimmie???? un bacio alla mitica.

alex crippa ha detto...

giustina: ben detto.

sabato sera è andata molto bene, sul palco, un pò meno giù dal palco (vedi update del post precedente: "Rock & Roll"). il problema (o il vantaggio?) è che sono un ribelle nato, non posso farci nulla. odio i matusa e i benpensanti, per questo distruggo il mio fisico con alcool e droghe.

bacio platonico ricambiato.

Claudia ha detto...

Una cosa buona, rispetto ai viali, ci sarebbe: un risparmio di benzina,meno inquinamento. :D

Pupottina ha detto...

ciao... ad amsterdam è già così, no? e non è male ...
la protezione e la sicurezza per le donne è importante... hanno anche i contributi per la pensione... meglio di così...

alex crippa ha detto...

in Svizzera e in Olanda (da quel che so) è tutto regolamentato. ma da noi c'è il Vaticano e buonanotte.

文章 ha detto...

餐飲設備 製冰機 洗碗機 咖啡機 冷凍冷藏冰箱 蒸烤箱 關島婚禮 巴里島機票 彈簧床 床墊 獨立筒床墊 乳膠床墊 床墊工廠 產後護理之家 月子中心 坐月子中心 坐月子 月子餐 銀行貸款 信用貸款 個人信貸 房屋貸款 房屋轉增貸 房貸二胎 房屋二胎 銀行二胎 土地貸款 農地貸款 情趣用品 情趣用品 腳臭 長灘島 長灘島旅遊 ssd固態硬碟 外接式硬碟 記憶體 SD記憶卡 隨身碟 SD記憶卡 婚禮顧問 婚禮顧問 水晶 花蓮民宿 血糖機 血壓計 洗鼻器 熱敷墊 體脂計 化痰機 氧氣製造機 氣墊床 電動病床 ソリッドステートドライブ USB フラッシュドライブ SD シリーズ