giovedì 17 aprile 2008

NERO in GIALLO

NERO 1


NERO 2


NERO 3 (agosto 2008)


mercoledì 16: FESTIVAL DEL GIALLO (BRESCIA)


(taglio giornalistico) Anche quest'anno Brescia ha ospitato la lunga kermesse dedicata alla letteratura poliziesca, che si è svolta da venerdì 11 a giovedì 17 aprile, con un occhio di riguardo al made in italy e un dignitoso spazio dedicato al fumetto. L'istituto Camillo Golgi ha ospitato le splendide tavole di Gigi Simeoni e Andrea Mutti + Angelo Bussacchini e ieri, mercoledì 16, sul palco dell'Auditorium dell'ex-Camera di Commercio si sono succeduti esponenti di spicco del settore: Vittorio Bustaffa, Francesco Frosi, Gigi Simeoni e Andrea Mutti. I ragazzi della 5c del Golgi hanno altresì realizzato un intrigante video di presentazione del detective bresciano Giuliano Nero, con la supervisione di Mutti e il patrocinio di Crippa.


Andrea Red Caterpillar Borsalino Mutti si esibisce sul palco nel famoso numero "disegno e proietto", seguito a ruota dal numero "donna nuda segata in due".


scontro di titani: Gigi Simeoni ("gli Occhi e il Buio") e Andrea superborsalino Mutti ("Nero" e un sacco d'altro) duellano con "inserire nome famoso di rai3 qui" nelle vesti di arbitro imparziale.


si discute e si riflette, ma c'è anche tempo per un pò di sana satira politica.


dagli abissi freddi e oscuri dei popolari in platea, Alex e Angelo seguono attentamente il dibattito, lontani dai riflettori ed estromessi dalle majors, ma con tanta, tanta passione nel cuore.

3 commenti:

Fabrizio ha detto...

Il nome famoso di Rai3 è Andrea Bosco, uno che ha avuto l'intelligenza di proporre un fumetto, "Gli occhi e il buio", nella sua rubrica dedicata ai libri sul TGR.
Ciao e complimenti per i tuoi lavori!
Fab

alex crippa ha detto...

grazie per la precisazione, sono una bestia coi nomi.
Mr. Bosco sa il fatto suo, l'unica cosa che gli rimprovero è non aver puntualizzato i nostri ruoli in "NERO": io lo scrivo, Mutti lo disegna, Angelo lo colora...invece io e Angelo siamo stati presentati semplicemente come i "collaboratori" di Mutti...
va bè, so che mi capisci: la star è sempre il disegnatore!

PS e grazie del link, ricambiato.

Fabrizio ha detto...

La difficoltà nel cogliere la differenza tra disegnare e scrivere è uno dei misteri italiani. Lucarelli dovrebbe farci una puntata di Blu Notte.

PS. grazie a te!