martedì 22 febbraio 2011

100 SOULS

Sì, hai letto bene il titolo di questo post: è la traduzione americana dell'esordio francese mio, di Alfio Buscaglia e Emanuele Tenderini...in altre parole 100ANIME sbarca in USA su Heavy Metal !
Il primo volume delle avventure di Nèdnama, Angie, Chiara e Manu (quanti ricordi...) pubblicato nell'ormai lontano 2003 da Delcourt compaiono giusto ora sull'attuale numero della storica rivista fanta/horror/sci-fi/cyber/erotic/weird/echipiùnehapiùnemetta.

Clicca qui per scaricare il pdf delle prime pagine della rivista, così vi beccate anche le prime tavole di 100anime tradotte in inglese (mi fa un certo effetto, lo ammetto): SCARICA
Tante sarebbero le considerazioni da fare, le riflessioni, i ricordi...ma il tempo mi è tiranno perciò al momento mi limito a dare la notizia, poi ci tornerò sù.
Alfio ha già scritto cose ben più interessanti di me sull'argomomento quindi volate sul suo blog e non perdete tempo da queste parti.
E se conosco un pò Tenderini anche lui avrà presto un sacco di cose fighissime da dirvi sul colore, l'editoria, la vita.
Dico solo questo: non vedo l'ora di avere tra le mani la rivista.
E questo: prima o poi un salto al Comicon di NY o San Diego bisognerà farlo.

7 commenti:

Anonimo ha detto...

GRANDISSIMI!!!!

eMa

CREPASCOLO ha detto...

Poco di mancava che le vs cento animelle fossero pubblicate con il mio graphic novel !
I metallipesanti hanno preso tempo - il mio lavoro non assomiglia a nulla di quello che hanno osato pubblicare fino ad ora - ma sono certo che prima o poi anche il mio San Diego delizierà i loro lettori.
Una sintesi: l'alter ego di Zorro, una volta liberata la cosa, la California ( come diceva Jac ) salpa per Venezia dove ha sentito dire che le maschere sono gradite. Durante la traversata, le riflessioni, i ricordi lo gettano nello sconforto e Diego, ripieno di sangria , si getta in mare intenzionato a tornare a nuoto. Solo che è a Mestre, il fondale è basso e prende una zuccata che nemmeno Fantozzi. Dorme x anni e anni. Si sveglia durante il primo numero di Gore e scambia il clone di Bruce Campbell per quel tizio che lo interpretava nei telefilm Disney. Si avvicina per chiedergli un autografo, ma è assalito da un Cucciolo Banshee ( secoli di mutismo coatto generano simili anomalie ). Diego estrae la sua spada, rapido siccome un fulmine, ed incide sulla pancia del nano berserker una perfetta zeta. Subito i gondolieri intorno intonano un corale ''Zitto ! '' e Cucciolo rincula silente. Miracolo. San Diego prosegue guarendo kavalier Kasanova che la smette di tampinare le cortigiane e il Numero Due di Gore, che è difficile da leggere se la fonte di luce è un abat-jour dietro la zucca, trasformandolo in un albo Editoriale Corno a quattro colori ( nostalgia canaglia ).
Sono, come dicevo , in attesa di un verdetto metallico - credo di poter ignorare una email di un editor che ha dimenticato di cancellarmi dalla lista dei destinatari e, richiesto di un parere, spiegava che sarebbe il caso che il ns Paese riflettesse sul danno cagionato dalle legge Basaglia che ha liberato tanti picchiatelli bisognosi di cure specialistiche. Tante teste tante sentenze. Sperem !

Spugna ha detto...

WRUOCKANDROOOOLLL!!!

Moleskina ha detto...

Go! Go! Go! Grandi, ragazzi! Lo sai che Camilla ed io abbiamo tentato di beccare te ed Emanuele per "l'ultima cena" in Francia? Purtroppo eravate già nel vortice di Buffalo Grill :-) Un abbraccio.

Anonimo ha detto...

emozionante, davvero.
ciao.

Anonimo ha detto...

quello che si emozionava ero io, carlo.
ciao!

alex crippa ha detto...

grazie a tutti, belli!

moleskina: lo so, lo so, siamo l'incubo di ogni vegetariano...