giovedì 11 giugno 2009

RECENSIONI MINIMAL-CHIC

Antichrist di Lars Von Trier. Un film brutto non interessa a nessuno, un film bello non crea dibattito. Di entrambi i tipi ci si dimentica presto. Accodandomi a tutta la critica nazionale e internazionale anch’io declamo: o lo ami o lo odi. Io lo amo, come (quasi) tutte le opere del danese ex-dogmatico (la serie tv “The Kingdom” su tutte). Lo amo per la sua provocazione, i ralenti estremi nel bosco, la volpe parlante, la violenza shockante, uno stile personalissimo che si rinnova di film in film.

Il Maestro di Nodi di Massimo Carlotto. Ogni tanto un Carlotto me lo devo leggere, per rinfrancar lo spirito tra un enigma e l’altro e ricordarmi il valore della sintesi vs. lo scriversi addosso. Ritmo impressionante e trama impeccabile per una tematica abusata (sadomaso/snuff) ma qui talmente approfondita nelle logiche così perverse e così umane di vittime e carnefici da farti impazzire. Uno dei migliori romanzi brevi della serie dell’Alligatore. Da sbranare in un colpo solo.

Manioka di Nkodem. Secondo lo schema narrativo cajelliano a pesca, dove la polpa rappresenta lo stile e il nocciolo la trama, questo graphic-novel alternativ-francese è un cocomero di 12 kili con un unico semino al centro.

30 Rock di Tina Fey. Divenuta celebre per l’imitazione di Sarah Palin al Saturday Night Live, Tina Fey crea e interpreta una sit-com al fulmicotone ambientata dietro le quinte di uno show alla Saturday Night. Mai avrei pensato di divorare con tanta ingordigia queste prime due stagioni. E mai avrei pensato di inchinarmi davanti al talento comico di Alec Baldwin, qui in veste d’archetipo dell'uomo-marketing.

Atomic Robo di Clevinger/Wegener. Un robot con coscienza propria creato da Tesla che combatte il Male nelle sue forme più fiche (scienziati pazzi nazisti, piramidi semoventi, mummie viventi, insettoni giganti…), con le armi più fiche (bombe, mitra, pugni…) e coi mezzi più fichi (aerei, jeep, carri armati…). Dialoghi spassosissimi, ritmo indiavolato, grafica godibilissima. Spero solo che alcuni nodi lasciati platealmente in sospeso in questo primo volume vengano assolutamente al pettine nel prossimo.

Come una bestia feroce di Ed Bunker. Questo è realismo. Questo è crimine. Questo è scrivere.

San Valentino di Sangue 3D di Qualcuno. Nel 1895 in una fiera di Parigi veniva proiettata l’immagine in movimento di un treno che arriva in stazione. Gli spettatori presenti scappavano terrorizzati all’idea di esser travolti da quella locomotiva. Ci vollero 7 anni per associare quelle magiche e innovative immagini in movimento a una storia di astronauti che sbarcano sulla luna. Quanto ci vorrà ora per associare queste desuete immagini 3D a una trama?

21st Century Breakdown dei Green Day. Li seguo da quando li vidi dal vivo al Bloom di Mezzago dalle mie parti nel ’94: 3 ore di concerto, 300 persone, un pogo costante e irrefrenabile, uno dei concerti più belli della mia vita. Tre mesi dopo erano al Forum di Assago (MI) causa singolo “Basket Case”: 1 ora di concerto, 15mila persone, altro non so perché non c’ero. Qualcosa era cambiato, ma non ho mai smesso di ascoltare i loro dischi, tra alti e bassi. E dopo lo splendido “American Idiot” arriva quest’ultimo concept-album che non esito a definire perfetto per produzione, sound, songwriting.

Seven Brothers di Ennis/Kang, soggetto di John Woo. Il primo vero blockbuster a fumetti! Manca solo l’audio delle esplosioni, degli spari e dei mostri che fanno a botte. Usa e getta ma, ragazzi, che bella mezz’ora che ho passato.

Vincere di Marco Bellocchio. Il 90% degli spettatori si aspettava la nota biografia del duce e invece è solo la semi-nota storia di Ida Dalser e Benito Albino, ossia sua moglie e figlio segreti e segregati fino alla follia e alla morte. Che è solo il miglior modo per dipingere arroganza, ferocia, menefreghismo e potere mediatico del pelatone che fu.

15 commenti:

alfredo goffredi ha detto...

quoto su Atomic Robo. il top. avventura, ironia, intrigo, cartoonismo. un hellboy di latta. thumbs up!

Dave R. ha detto...

Devo vedere Antichrist, devo vedere Antichrist, devo vedere Antichrist...
Insomma: DEVO VEDERE ANTICHRIST!!!

braccio di culo ha detto...

..si però che cazzo è servito allora il Dogma 95!? a niente..lo ammette lui stesso. e allora? perchè redigerlo?..ufff..

non mi è piaciuto Antichrist, troppo banale.

Lynch lo polverizza.

alex crippa ha detto...

alfredo: pollicioni sù ma prima di gridare al top aspetto, appunto, i nodi al pettine del vol.2
Ci sono delle cose molto belle lasciate troppo aperte o irrisolte (flashback scontro aereo in Cina, mostrone egizio...) e se non me le chiude sono proprio buttate lì. non si fa, non si fa...

Dave: vadi!

bras de cùl: da sempre Lars fa della provocazione la sua fede. "Le Onde del Desino" è da tutti considerato il manifesto del dogma95...ma trasgredisce già delle regole che lui stesso ha scritto: inserimento musiche ed effetti fotografici nelle "pagine" di inizio capitoli.
SPOILER: e poi dai non ti è piaciuta la declitorizzazione della Geinsburg?! l'ha fatto veramente!

Dave R. ha detto...

@ Braccio: Lynch polverizza qualsiasi cosa!

A volte (leggi: Inland Empire), pure le balle...

MA! ha detto...

30 rock mi fa spaccare dal ridere. Umorismo demente animato da un' intelligenza di rara lucidità.

Anonimo ha detto...

Dottore, allora...

Antichrist: Sei la 300.000esima persona che consiglia di andare a vederlo. Andrò!

S.Valentino di sangue: sono horror i pensieri che fai sul pubblico circostante... L'ho visto di venerdì sera, era pieno di grezzi schiamazzanti (e sai che io non sono propriamente un conte...)che applaudivano quando si salvava qualcuno/a...

Come una bestia feroce: Fantastico! Hai letto la sua autobiografia "Educazione di una canaglia"?

21st Century Breakdown: Bello, ma American Idiot è American Idiot...

Seven Brothers: Nessuna attenuante...FA CAGARE!!!

Ah, ho visto le prime 2 puntate di True Blood...Non è bruttissimo...

Cordialmente,
eMa

alfredo goffredi ha detto...

beh ovvio
ma intanto io inizio ad alzarlo perchè voglio dargli fiducia e so che li chiuderà.
se non li chiude prenoto il volo anche per te?

F.T.W. ha detto...

"Come una bestia feroce" è un vero capolavoro!!! grande alex!

alex crippa ha detto...

dave: vero, INLAND EMPIRE pesantissimo...che delusione.

ma: abbiamo buon gusto io e te.

eMa: "educazione di una canaglia" sarà il prossimo. "21st" ascoltalo un pò di più, fidati. "true blood" l'ho ufficialmente mollato questa settimana alla sesta (o settima?) puntata...2 palle!

alfredo: dai, se non chiude i nodi voliamo in america a tirar le orecchie allo sceneggiatore. andata.

FTW: e grande Fabri che hai aperto il tuo blog!

sussurro ha detto...

Ciao, ti invito a visitare il mio horror blog: www.vocidimezzanotte.blogspot.com

Anonimo ha detto...

Ciao Alex!
Riguardo Antichrist, che ho visto qualche giorno fa, posso dire di esserne rimasta soddisfatta, anche se, a detta dei suoi fans, il regista pare abbia fatto films migliori...
Comunque come pellicola lascia davvero qualcosa dentro (rispetto agli ultimi horror) tanto che è capace di scavare all'interno delle paure più profonde e sempre celate dell'animo umano, paure che si fanno fatica ad ammettere...all' uscita dal cinema ero nello stato di una persona che si risveglia da un incubo..

Elena

alfredo goffredi ha detto...

tra l'altro, ribadisco: c'è reale necessità di questo nuovo cinema 3d? a me continua a sembrare una stupidata, un modo per nascondere la pochezza di una trama o di un'animazione dietro a qualcosa di [forse] spettacolare...
si? no?

Giangidoe ha detto...

Le uniche due cose che conosco - e che ho anch'io apprezzato molto - sono, in questa tornata, solo due: ANTICHRIST e 30 ROCK.
Del primo, mi sono ripromesso di approfondire in rete tutta la simbologia. Del secondo, anche se la visione procede lentamente, non posso che sottolineare il mio apprezzanto per la parodia di Eddie Murphy.

alex crippa ha detto...

sussurro: yeah

elena: bene. di Lars von Trier ti consiglio "Le onde del destino", "Dancer in the dark" e la serie tv "The kingdom" (ora trovi le due uniche stagioni in dvd).

alfredo: finché il 3D rimane mero stupore ci annoieremo presto.

giangigdoe: 30 ROCK rules! grandissimo anche il receptionist biondino: diventerà sempre più protagonista, vedrai.