giovedì 9 febbraio 2017

DYLAN DOG COLOR FEST 20

Che dire? Di fronte a certe tavole mi arrendo.
Chi se ne frega se la storia non piace... va che disegni! va che colori!
E' in questi casi che invidio la professione del disegnatore. Il suo talento è istantaneamente osservabile e oggettivamente quantificabile. Basta la tavola qui sopra per giudicare Christopher Possenti un eccellente disegnatore e Fabio D'Auria la miglior scelta possibile per colorare il suo lavoro.
Il talento di uno sceneggiatore è invece più sfuggente, impalpabile.
Tocca leggersela la storia, rifletterci magari... e chi c'ha voglia?

4 commenti:

Carlo ha detto...

Appena letta.
A me è piaciuta, non faccio commenti nel dettaglio perché non vorrei spoilerare senza volerlo. Le poche pagine che avevi a disposizione sei riuscito a stiparle di adrenalina e perfino a fare una riflessione non superficiale sulla natura del personaggio.
Alla prossima!

Alessandro Crippa ha detto...

grazie, caro. non è che ci siano 'sti gran spoiler da elargire a destra e a manca, ma grazie per averci pensato.

Andrea Cavaletto ha detto...

A me è piaciuta, ovviamente. Ma come sai, difficile che non mi piaccia qualcosa scritto da te!
:)

Alessandro Crippa ha detto...

E' un onore averti come lettore, Andrea!
Prima o poi un obbrobrio a 4 mani dovremo partorirlo...