martedì 20 marzo 2012

DEI trailer

Col solito puntuale ritardo di una settimana su Emanuele Tenderini, posto pure io il booktrailer del fumetto più atteso della prima metà del 2012.
Il più atteso della seconda metà sarà DEI 2.
Il video è opera di Laboratorio Belloni che non ringrazieremo mai abbastanza per questo eccesso di zelo e gentilezza.
E potete pure vederlo su vimeo by BAO (metti che il mio blog fa le bizze) che è poi l'editore che ci pubblica, se siete stati sulla luna negli ultimi 2 mesi.
Ultimo ma non ultimo, un sentito grazie a Angus Young & co. che non ci hanno ancora tolto la colonna sonora.

5 commenti:

CREPASCOLO ha detto...

Bacchus è Matteo Casali ? E' prudente utilizzare la sua maschera barbuta ora che non si è ancora spenta la polemica su chi sia il primo sceneggiatore nostrano della Casa delle Idee ? Il tg della BBC ieri sera ha dedicato un servizio all'ipotesi che il capitano Schettino stesse leggendo il Daredevil scritto e disegnato da Di Giandomenico mentre si inchinava con la barca e lo speaker ha definito il ns Carmine '' the first italian writer in a Marvel Comics issue ''.
Non so il signor Casali, ma io ero nero.

Nei seventies la run di Doctor Strange di Englehart /Nebres incise le carni dell'anima di due disadattati comics addicted : Grant Morrison ( che cita il ciclo come formativo insieme al Warlock di Jim Starlin ) ed io ( che sognavo di disegnare il team up tra il Signore delle Arti Mistiche e Toro Farcito ). Grant ha fatto un po' di strada, non lo nego. Io rimasi folgorato da quelle storie dove si ipotizzava che Dormammu - nemesi di Stephen Strange - in quanto divinità esistesse solo in quanto qualcuno credeva in lui. Era la prima volta che incappavo in quel concetto. Scrissi a Stan Lee, Roy Thomas, Gerry Comway e Steve Gerber. Riuscii a procurarmi anche l'indirizzo del tennis club di Marv Wolfman. L'idea del Golosastro come concetto sotteso solo dall'idea planetaria che occorre mangiare a strippapelle. Wong, il fedele domestico del mago, infettato dal meme che diventa un obeso Buddha del Greenwich Village. Clea bulimica. Nessuno mi rispose. Potevo esserci la MIA caricatura in DEI. Cattivi !

alex crippa ha detto...

crepuscolo: ebbene sì, è lui. ma troveremo una parte anche per te nel platonico vol.3

CREPASCOLO ha detto...

Eternato in un fumetto ! E sembrava una giornata come tutte le altre ! Lungi da me l'idea di imboccare il signor Tenderlini, ma ti/vi ricordo che sono una combo di Yellow Kid e Megamind, ma più bislacco. Non proprio una lettura for all ages. Lo zio Tibia incontra Gatto Silvestro. Riff Raff come lo vedrebbe Gimenez. Pippo nella versione di Piffarerio. Per rendermi più drammatico, potreste mascherarmi e chiamarmi Muso Celato ( Volto Nascosto non è + una opzione ) o Ceffo Negato...

debby ha detto...

wow!... vai così alex!!
ciao deb.

The Passenger ha detto...

thumbs up!