martedì 29 novembre 2011

COLOR!

Nel prossimo Color Fest (agosto 2012) ci sarà una storia mia.
Sempre che il mondo non finisca prima, ma si parla di dicembre mi pare.
Ovviamente non posso anticipare nulla, tranne una cosa: il protagonista sarà Dylan Dog.

22 commenti:

jac ha detto...

Davvero?

Non vedo l'ora. Ma di chi sono i disegni/colori?

watcher ha detto...

Mitico!

Francesca Paolucci ha detto...

Complimenti!

Giorgio Salati ha detto...

Ah che figata complimenti!

CREPASCOLO ha detto...

''Ovviamente non posso anticipare nulla, tranne una cosa: il protagonista sarà Dylan Dog. ''

Chiaro riferimento a quel DD del 2006 di Sclavi e Stano in cui, alla fine, scopriamo che un picchiatello in fuga si vedeva come Dylan e così noi che seguivamo la storia attraverso i suoi occhi. In quello e nell'albo successivo ( Marty ) Tiz ''deve'' aver insistito perchè comparisse un clone di Ernest Borgnine. So che è il tuo attore preferito e che ancora non accetti che Sinatra lo stecchisca in Da qui all'eternità ( sul set non era il caso di pestare ai piedi a Frank che aveva tanti amici tra i goodfellas ) e capisco perchè tu abbia deciso di infilare Ermes Effron Borgnino nella tua prima storia dylaniata, omaggiando nel contempo il papà di DD. Da quello che mi ha detto un redattore SBE -che chiameremo Marty McFly per tutelare il suo anonimato e perchè svolazza in giro come un insetto irrequieto - il disegnatore sarà Maurizio Rosenzweig. La trama: DD si sveglia in posizione fetale e nudo come Morgana lo ha fatto sul pavimento di un magazzeno parzialmente bruciato ( citaz dello incipit della saga di The Savage Dragon - bravo ! ) , la polizia lo interroga, ma Bloch non lo riconosce perchè DD ha il fisico di un ottuagenario ex wrestler e la smorfia di un caratterista americano che ha vinto l'Oscar e recitato in Magnum P.I.
Recuperata la divisa d'ordinanza - la camicia tesa sulla nova panza - Ernest Dog ( ED insomma ) comincia la sua indagine e scopre che il rudere in cui dormiva era di proprietà di Lex Creephor, tycoon ossessionato dalla fine del mondo che, secondo una leggenda, si sarebbe fatto ibernare e sparare nello spazio alla ricerca di un mondo abitabile mentre si consumava la tragedia del 2012.
ED rischia la pelle affrontando Mau e Rose, una coppia di assassini borderline come Sandra e Ray Vianello passati per la lente deformante di Garth Ennis, e li neutralizza con tecniche di lucha libre che il suo nuovo chassis ricorda e domina. Mau e Rose sono al soldo di Fester Creephor, erede del magnate, che stava cercando la password di accesso ai conti cifrati su cui non era riuscito a metter le sue manine avide e, senza volerlo, ha fatto precipitare la navetta con il sarcofago di Lex sulla capoccia di DD che stava inseguendo il fantasma di Syd Vicious. Lo shock dell'impatto e la vaga memoria di quella voce dissonante che storpiava My Way avevano fatto del ns indagatore un cosplay dell'attore di Marty e della Sporca Dozzina.
Immagino che prima della pubblicazione aggiusterai qualcosa ( perchè DD era alle calcagna del bassista morto delle Sex Pistols ? Syd ''sei'' tu ? per questo condivide il tuo odio per the Voice ? ), ma sono rimasto colpito dalla tavola in cui ED ha una cresta punk scolpita dal gel per assomigliare alla creatura di Erik Larsen ! Standing ovation ! Agosto mi sembra lontanissimo...

Anonimo ha detto...

Oooooooooooooooooyeahhhhhhhhhhhhhh!!!

eMa

neim ha detto...

ci piace assai!!!!

alex crippa ha detto...

jac: giuro! sul disegnatore posso solo dirti che è giovane e bravissimo, ho visto le sue prime tavole e mi hanno sbalordito.

watcher: grazie!

francesca: ri-grazie!

giorgio: a-ri-grazie!

crepascolo: touché. oppure no?
PS: dyd inseguiva il fantasma di syd per senso di colpa. è ormai di patrimonio pubblico che fu il famoso indagatore dell'incubo a sparargli sulla scalinata durante l'esecuzione di myway. altro che eroina, il vizioso morì così. e dyd aveva 7 anni.

eMa: uh-uhhh!!

neim: ma non l'hai ancora letto!

Anonimo ha detto...

Brutto super-stronzone! (fa molto Tarantino, trovi?) Ti rendi conto che scriverai una storia, seppur breve, di Dylan? Ma Dylan, eh! Quello con la camicia rossa e la giacca nera che ama suonare il clarinetto. Hai presente, no? QUello londinese, che ama indagare sui mostri, scoprendo molto spesso che alla fine i mostri siamo noi, che non crede in nulla ma ci spera tanto. Beh insomma, ci siam capiti.

CAZZO DYLAN! Uno dei sogni della mia vita, non scherzo. Dai magari prima che gli anni 80 ritornino una paginetta con lui riuscirò a scriverla, mi andrebbe bene anche una strisica contro l'abbandono dei cani da piazzare a fine albo.

Tra l'altro questa notizia arriva proprio nel momento in cui ho finito la collezione, dopo anni di ricerca ma soprattutto di spese, ora posseggo tutta la serie, regolare, speciali, maxi, color, almanacchi, caxi e maxi insomma.
Un segno?

Contentissimo per te, mentore! (Esagero?)
Aspetto Agosto.

Marco (il tuo ex alunno dell'anno scorso, dobbiamo trovare un soprannome o dovrò specificarlo per sempre, solo aumentando gli anni)

PS: Ho preso il blu-ray (blu-ray, da buon nerd) di Dellamorte Dellamore, e ci sono tipo 3 ore di Live dell'ultimo Horror Fest a Milano. Cazzo che figata, giuro che più volte ho provato a cercarti tra il pubblico, senza riuscirci, quando avrai il tempo di dargli un'occhiata poi mi dirai (per te che c'eri farà strano, è pregno di un atmosfera anni 80/90 dal trash al cult meravigliosa).

Verrò a trovarti prima o poi!

alfredo goffredi ha detto...

yeeeeeeeeeeee!
complimenti! ti farò sapere a tempo debito, quando l'avrò letto. mi raccomando di fare un buon lavoro ;)

Andrea Cavaletto ha detto...

mmm... il prossimo Color Fest che io sappia è quello di marzo 2012.
Sicuro che sei su quello estivo?
Cmq complimentoni (anche se già lo sapevo, eh!!!!)
:)

Chissà che quell'idea che avevo non si realizzi (ricordi che ti ho detto, right?)

alex crippa ha detto...

marco: grandissima facciadimmerda!! come va? il "segno", come dici tu, più che nella mia storia dylaniata sta proprio negli extra dell'imperdibile blu-ray di Dellamorte: i momenti più emozionanti (soprattutto ora) dei vecchi video tratti dagli horror fest sono quelli in cui Sergio Bonelli introduceva l'evento nelle prime edizioni...timido e orgoglioso come solo i veri grandi sanno essere. PS: no, nonostante le interminabili ore di riprese tra pubblico e osptiti non mi sono riconosciuto...

alfredo: eggrazie di nuovo!

andrea: ahi ahi singor Cavaletto, lei mi casca sul color fest! ;)
ce ne sono due all'anno, quello primaverile è tematico (quest'anno era "femme fatale"), quello d'agosto è il classico color fest. (quindi, ma molto tra parentesi, in un futuro ipotetico e distopico la nostra idea finirebbe nel primaverile).

Andrea Cavaletto ha detto...

ah ok
è solo che per me la collana COLOR FEST è una sola (non faccio distinzione tra tematico e regolare) quindi per me il prossimo color fest è quello di marzo!
Tutto chiaro!
:)

Filippo ha detto...

Non ho mai capito perché si può sapere il nome dello sceneggiatore e non quello del disegnatore. Perché questa disparità?
Comunque complimentissimi!!!

aLeX ha detto...

grandissimo!complimentissimi!
non vedo l'ora..

salutissimi esoterici..
aLeX

Alfio Buscaglia ha detto...

Bravo Alex.
I miei complimenti!

alex crippa ha detto...

andrea: certo, anche a me sarebbe piaciuto esordire a marzo...ma mi tocca aspettare!

filippo: perchè la vita è ingiusta!

alex: grazie, anch'io non vedo l'ora!

alfio: merci!

Christopher Possenti ha detto...

Ciao!!Ma che piacere ;)
Speriamo che venga un bel lavoro(ma io non ho dubbi)
Ho sentito dire che il disegnatore e' uno che e' avvezzo a immolarsi x il lavoro..

neim ha detto...

piace la notizia, ora bisogna vedere se rispetterai le alte aspettative!! ;)

alex crippa ha detto...

christopher: sì, credo proprio che verrà un buon lavoro...lo disegni tu!

neim: ;)

Daniele Raineri ha detto...

Ciao Alex, complimentissimi per la storia, non vedo l' ora che esca!
sei un grande, un salutone da
un tuo allievo e naturalmente fan,
Daniele.

Anonimo ha detto...

ALLARME ROSSO.

Crips, son Marco.
MarcoBacchus. (Siam sicuri vada bene? Forse passeremo la vita scegliendolo)
Sull'ultimo Dylan c'è la pubblciità del Color Fest in uscita.

C'è una descrizione delle quattro storie molto veloce e le 4 coppie di autori che ci lavorano... ma tu non ci sei!

Articolo scritto troppo presto e quindi in corso d'opera il Fest l'han modificato inserendoti? O ti han rimandato all'anno prossimo, come a scuola?

Oggi/domani piglio il Color Fest, magari è errata la presentazione e dentro ti ci trovo!

Baci e abbracci