martedì 1 giugno 2010

JONAH 2

Tra un Bacco e una Venere torniamo a parlare di monoteismo col secondo volume della vostra serie pluriannuale preferita: Jonah Martini.

Non solo Sergio Gerasi ha preso saldamente in mano il testimone di mastro Alfio Buscaglia nella realizzazione delle tavole, ma si sta pure dimostrando veloce, affidabile, bravo, bello, intelligente e ricco di simpatia.
Cosa volete di più?
Il volume in fumetteria domani! vi sento già rispondere. E invece dovrete pazientare fino alla prossima Lucca, stand Renoir. E comunque 5 mesi volano.

F.A.Q.
- Sì, storia autoconclusiva di 92 tavole (in toni di grigio, credo).
- No, prima esce in Italia e poi, se tutto va bene, in Francia. Rivoluzione copernicana, per una volta.
- Sì, la storia è ambientata di nuovo in Italia, di nuovo in un gioiellino di paese tutto da (ri)scoprire, patrimonio dell'Unesco dal 1995.
- No, non è Carnate.
- Esatto, è Crespi d'Adda, ex-villaggio operaio di fine '800 che si affaccia sulle sponde del fiume Adda, affluente del Po. Questo luogo mi ossessiona dalle prime gite delle elementari fino al mio pranzo di matrimonio, passando per svariate centinaia di km macinati negli ultimi 20 anni sulla mia mtb avanti e indietro dalla pista + o - ciclabile Lecco/Milano che tange suddetto villaggio, lui e il suo faraonico mausoleo della famiglia Crespi (vedi foto in apertura).
- No, non si parla di angeli guaritori stavolta ma di presunti quadri miracolosi.
- Sì, ci sono dei nazisti.
- Sì, c'è anche un inseguimento sidecar di Jonah vs. moto nazi (è sempre stato il mio sogno inserirlo in una storia).
- Sì, adesso arrivano un paio di tavole, golosoni!


20 commenti:

jac ha detto...

Superfigissimo!
Contento di vedere queste nuove tavole.

Crespi fa un certo effetto.
Si aspetta Lucca allora.

ip ha detto...

belle...ci si vede a lucca allora ^__^
ciao
D.

il Berta ha detto...

ma nei tuoi fumetti non muore mai spugna?

alex crippa ha detto...

jac: grazie! visitate Crespi!

ip: a Lucca! (lo so è un pò prematuro come appuntamento, ma chissene)

berta: eccheccazzo! hai indirettamente spoilerato il finale! grazie, eh...

Cate ha detto...

Che figata! che figata! che figata!!!
Sono un sacco contenta di questa "marea" di informazioni e sono ancor più contenta di vedere queste splendide tavole!
Sarà una bomba!

Giangidoe ha detto...

Io ho ancora il primo volume incellophanato. Peccato che dopo l'acquisto è finito per sbaglio nelle scatole del trasloco, e devo ancora recuperarlo e leggerlo...

PS: Ma l'hai visto Lost? Poi passa da me, se ti va, a recuperare l'editoriale sul suo deludente epilogo.

alex crippa ha detto...

cate: se ti è piaciuto il primo, come mi hai detto, ti piacerà pure questo. promesso.

giangidoe: mi sa che finirai per leggerti prima il secondo e poi il primo!
PS: non solo l'ho visto ma ho bastardamente spoilerato l'epilogo nel post precedente, il giorno dopo la messa in onda. olè.

Officina Infernale ha detto...

hey man anche se non dello stesso periodo e prima o poi ci devo andare e' Consonno non e' dalle tue parti?

Fede ha detto...

Wow... non puoi dirmi che c'è un inseguimento sidecar vs. moto nazi e lasciarmi nel morbo dell'attesa tutti questi mesi finché non esce... consiglio caldamente uno dei più bei iseguimenti tra sidecar e moto nazi...

Indiana Sboro e l'ultima figata - Fuga dal castello

http://www.youtube.com/watch?v=FFipH9CD2yY&feature=related

CREPASCOLO ha detto...

Arrotondo il mio misero guidernone di manutentore del patrimonio Unesco, lavando le finestre dello studio del cartoonist Sergio Buscaglia ( alcuni tra i frequentatori crippici ricorderanno un disegnatore che nel 1994 si firmava S.B. ed ha smesso immediatamente per timore di esser confuso con il premier ).
Essebì non è furbissimo perchè mi paga da anni per rendere perfettamente trasparenti i vetri smerigliati e color corallo maldivegno pre'99, ma è un efficace storyteller sebbene lentissimo. Ragion per cui, il signor Crippa gli ha consegnato la sceneggiatura della terza storia di Jonah Martini quando Pietro Taricone era the next big thing e solo ora il penciler sta affrontando il giro di boa della 46ma tavola. Delle altre ha realizzato lo storyboard mentre passavo il black & decker con la punta a kris malese sul profilo accidentato del lucernario. Il suo lavoro, forse per colpa mia, sembra l'incubo del cantante dei Knack che cade per la tromba dell'ascensore del Flatirion Building, mentre tutto intorno scoppiano mortaretti. A me piace, ma non credo che il pubblico dei ns cugini che tante soddisfazioni ha dato al sig. Crippa apprezzerebbe. Peccato.
Sto divagando, chiedo scusa.
Il succo è che ho avuto modo di leggere lo script e mi permetto di tentarne ( ! ) una sintesi: Brianza 1946 - La guerra è finita, il Paese assomiglia alla faccia di Bukowsky e sebbene il vino scorra più del sangue, partigiani e parte dei fascisti che non si sono ancora mimetizzati tra i partigiani si scambiano colpi di moschetto tra le macerie neorealiste. Una di quelle organizzazioni vaticane di cui sono pieni i romanzi di Dan Brown, che da secoli studia i fenomeni paranormali che potrebbero distogliere i fedeli dai miracoli , invia il suo migliore agente, padre Brown, a Carnate dove sono tantissime le testimonianze di conflitti notturni tra posse di vampiri neri e licantropi rossi.
Brown si traveste da imprenditore di piccolo cabottaggio a nome Paolo Bernasconi( per non cambiare le iniziali sulla biancheria ). Non cava un ragno dal buco in giorni e giorni di detection compulsiva. Ad Arcore, un bambino di dieci anni gli dice che la sua famiglia - che ha quasi lo stesso cognome dell'alias di Brown -un giorno avrà una cripta dove far dormire le mummie dei suoi servitori, ma l'undercover agent non lo prende sul serio. Non era ancora tempo.
A Bernareggio, Brown, depresso come un inquisitore all'Oktober Fest, si trascina fino ad una bettola dove gli servono ettolitri di metanolo. Al crepuscolo, ruzzola fuori dal locale e si sporge sopra un pozzo dove gli appare il corpo astrale di Jonah Martini, un professionista dello stesso ramo prematuramente scomparso per aver provato un carpiato nel pozzo mentre tentava di scappare da alcuni villici che lo avevano scambiato x un gerarca en travesti ed in fuga.
Jonah ora ''sa' e racconta al Bernascoso che la zona di Monza è stata, molti secoli prima dell'avvento del Trio Lescano, sito di combattimenti tra demoni quali Carnax il tonante ed il possente Bernarex. Periodicamente, gli avatars dei diavolacci battibeccano attraverso gli abitanti della zona. Solo la musica degli angeli può lenire le ferite psioniche degli spiriti esacerbati. Smaltita la sbornia, Brown telegrafa alla base perchè siano aumentate le occasioni di sagre fracassone nella zona. La cosa funziona ed il graphic novel si chiude con il Festival della Polenta Taragna durante il quale alcuni leghisti ed una pattuglia di rom cominciano a guardarsi in cagnesco fino a che un giovane Antonacci non attacca con uno dei suoi pezzi.
Zingari e bertogiussanici si scambiano grandi sorrisi e bombardano Biagio con lo zola. Cattivi?

aLeX ha detto...

gnam! attendiamo trepidanti...

saluti esoterici..
aLeX

Andrea ha detto...

Eccellente,la presenza di quel mausoleo è magnetica. Attendo con ansia la storia,a mio avviso Jonah potrebbe diventare un brand!

alex crippa ha detto...

officina: esatto, Consonno la città fantasma. una specie di mini las vegas arroccata sulle montagne e abbandonata dagli anni '70. in "Figli di Annibale" di Davide Ferrario c'è una scena girata lì con Abatantuono e Silvio Orlando.

fede: mi sono ispirato proprio a quello! ma anche un pò alla Grande Fuga...

crepascolo: qua e là ci ho visto degli ottimi spunti per il prossimo volume, ma non confesserò mai il plagio neanche sotto tortura.

alex: grazie, o omonimo esoterico!

andrea: grazzissime! un brand tipo Diabolik, dio quanto mi farebbe comodo...

Andrea Cavaletto ha detto...

BELLEEEEEEEEE!!!!!!!!!
Te l'ho già detto che sei il mio mito, vero?

Che poi le tavole mica le hai disegnate tu, xò sei il mio mito lo stesso, ecco!!!!

alex crippa ha detto...

andrea: minchia, grazie...

Cia Teatro dos Orelhas ha detto...

Seu blog é bastante interessante!
Voltarei mais vezes...
Abraços

Greg ha detto...

volo via

Lucca non è mai stata così lontana

The Passenger ha detto...

le tavole sono bellissime, e mi scuso molto se da str...zo ti faccio sta domanda: ma Gangs lo vedremo mai? scusami ma lo voglio proprio sapere!
ps magari mi sono perso la risposta che hai già dato da qualche altra parte!

alex crippa ha detto...

christian! figurati, mica è un segreto di stato! anzi, mi fornisci l'occasione di chiarire la cosa, a chi come te ne fosse interessato. semplicemente l'uscita sta slittando di un anno abbondante perchè kstr non ci ha infilati nelle uscite del 2010. strategie editoriali, pare. credo che si esca per angouleme 2011. l'uscita italiana invece è anticipata, e sembra prevista proprio per la prossima Lucca. ci metto solo in parte la mano sul fuoco e non cito l'editore per pura scaramanzia. quando sarò sicuro al 100% tornerò a postar roba e pubblicizzare Gangs come si deve.

Mr.Atomico ha detto...

Jonah 2, coi disegni di Sergio Gerasi?! LO PRENOTO ALL'ISTANTE!!!