martedì 9 settembre 2008

THE WINNER is...


Leone d'oro alla 65° mostra di Venezia a "THE WRESTLER" di Darren Aronofsky.
Con Mickey Rourke nei panni di un ex lottatore di wrestling finito malissimo, che tenta di risalire la china.
Praticamente la storia personale dell'ex super-star hollywoodiana degli '80, ora super-freak.
Standing ovation per lui al Lido. Il vero Winner è Mickey.
Un'icona. Punto.
Già ai tempi di "Homeboy" puzzava di ring, alcool e sconfitta.
Già nei panni del milleriano Marv ha dimostrato di essere l'anello mancante tra eroi di carta e eroi di carne, putrefatta in entrambi i casi.
Ora conto i giorni che mi separano dalla visione in sala di questo "The Wrestler"...

23 commenti:

Anonimo ha detto...

...accompagnato dal fido eMa.Deluso dopo la mancata presenza alla proiezione di "John Rambo"...
eMa

alex crippa ha detto...

eccerto...

Anonimo ha detto...

Eh sì!
A panda piace... è proprio bellissimo!
W Mickey! Rourke, non Mouse.
Buona giornata,
Estroboy

ADRIO THE BOSS ha detto...

e tocca andarlo a vedere!!!
la faccia sembra una die personaggi del super fantastico film Dik trecy (si scrive cosi? bo?)

tocca vederlo.

cavolo ..devo provare a concorrere per il leone d'oro... o almeno quello di legno!

ci si sente ALEXX

a breve comincio le riprese del cortometraggio sponsorizzato dalla "AdriotheBoss"... speriamo bene!

ciaooooooooooooooooooooo

gianluca ha detto...

Mitico Mickey!
E anche se il contesto sociopolitico attuale è tiepido sull'argomento, come dimenticare le sue smorfia di rabbia e intolleranza per i cinesi mafiosi ne L'ANNO DEL DRAGONE?

nerosubianco ha detto...

Da buon conoscitore di Wrestling quale sono non posso perderlo. Micky mi ricorda un Mister Perfect in queste vesti

alex crippa ha detto...

estroboy: visto?
W Boy! Estro, non George (...)

the boss: da vedere di brutto.
sì, è molto iconografica questa foto, l'ho scelta apposta. ribadisco: Rourke è l'anello mancante tra eroi di carta e eroi di carne (ah, boss: si scrive "Dic Trési" !!!)
un tuo corto! nooo! in bocca al lupo per il Leone di Diamante! mi terrò aggiornato...

gianluca: già, bello anche il Dragone di Cimino. per me i ruoli top di Mickey sono:
- Johnny il Bello
- L'Anno del Dragone
- Angel Heart (tanto brutto il film quanto fico lui...e non intendo LuisCypher-DeNiro!)
- Homeboy
- Harley Davidson & Marlboro Man
- Sin City...cazzo, Mickey E' Marv.

nerosubianco: ah, sei un wrestling-fan? urka. io no, l'ho sempre snobbato...ma questo film mi incuriosisce troppo.
Mickey stesso in un'intervista a Venezia dice che non ha mai considerato seriamente il wrestling, da bravo ex-pugile...ma ora si è ricreduto.
e la mia curiosità verso questo film cresce esponenzialmente...

Giangidoe ha detto...

Chiedo scusa per il commento di prima a nome "gianluca": è un account che avevo da pre-blogger, ed è rimasto beffardamente memorizzato sul vecchio pc di casa (cioè quello con cui sto scrivendo ora).
Scherzi delle "vacanze"...:)

alex crippa ha detto...

giangidoe: ma sì...perdonato.
maledette vacanze e relativi, beffardi, scherzi!

Giorgio ha detto...

mi sa che dovrò lottare per portarci la donna!ghghg gli faccio una figura 4 e non se ne parla più

alex crippa ha detto...

giorgio: io mia moglie la convincerò a cazzotti.
proprio come fa Mickey, il mio maestro di vita.

Alfa ha detto...

io e mia sorella l'abbiamo fotografato al lido....ma non credo che andremo a vedere il suo film...ehm!
tutto il resoconto nei nostri blog!!!...;)

alfredo ha detto...

e come dimenticare Motorcycle boy in Rusty il selvaggio???

Mastro Pagliaro ha detto...

ma l'hai visto come si è presentato al festival?
Sembrava lobo che voleva fare il verso a Paris Hilton

meraviglioso.

alfredo ha detto...

"Sembrava lobo che voleva fare il verso a Paris Hilton"
hahahahahahah! =)

Andrea Longhi ha detto...

grandioso!

ps a presto Alex!!!

Giangidoe ha detto...

Mi permetto di segnalare un post su questo film (tratto da un ottimo blog, tra l'altro) che segnala una sua scena esemplificativa e decisamente "per pochi" -come suggerisce il titolo-.
Con l'entusiasmo elitario e nostalgico che ne consegue:
http://sonovivoenonhopiupaura.blogspot.com/2008/09/per-pochi.html

alex crippa ha detto...

alfa: visto il tuo post! ma no, dai, mickey va sostenuto...andate a vedere Wresler, dai...dai...

alfedo: conosco ma non l'ho mai visto! grave dimenticanza...

mastro of puppets: bè, icona + icona = super-icona!
ciao, Mastro..appena ho un pò di fottuto tempo ri-passo sul tuo blogghe!

andrea longhi: sì, a TV!

giangidoe: ottima segnalazione. di post e di blog. e se prima contavo i giorni, ora conto le ORE che mi separano dalla visione in sala...

silvano ha detto...

Strano come Rourke faccia dei ruoli anche molto diversi tra loro ma che finiscono con il fondersi/confondersi nel ricordo dello spettatore con la figura dell'attore ( almeno come uno se lo figura ) nella vita reale ... tra i suoi ruoli recenti memorabili ci metteri anche quello di "C'era Una Volta in Messico" ...

Niccolò Storai ha detto...

Grande, grande, grande!

alex crippa ha detto...

silvano: infatti è questo il suo bello. Rourke è un'icona sia fuori che dentro lo schermo, nel Bene e nel Male...

niccolò: immenso.

fabrizio ha detto...

grande film, iperbolico rourke, immenso sullo sullo schermo.
Ora di nuovo le copertine, ora di nuovo in auge, ora lo osannano. Lui semplicemente ha fatto quello che ha sempre fatto, l'Attore con la "A" maiuscola. Non a caso ha lavorato con Cimino, Coppola, Roeg, Figgis, Scott, Schroeder, Kasdan, Parker, Hill...
non perdete The wrester, l'ho visto alla mostra del cinema, merita davvero

alex crippa ha detto...

fabrizio: non sei il primo che l'ha visto a Venezia e me lo stra-consiglia. leone meritato, insomma.
non vedo l'ora che esca al cinema...dio, potessi ibernarmi e scongelarmi quel giorno...