lunedì 9 novembre 2009

LETTURE POST-LUCCHIANE (1)


PORNOFAGIA di Andrea Cavaletto (testi) e Simone Delladio (disegni): vi ricordate quando in edicola potevamo acquistare il nostro putridume mensile preferito scegliendo tra “Splatter”, “Mostri”, “Gore Scanner” e “Bloob”? No? Non siete 35enni nostalgici del primo Jackson (Peter) e Barker (Clive)? Perfetto! Perché “Pornofagia” indossa il miglior vestito da Blood Feast, con budella a mo’ di frange e bulbi oculari per bottoni, ma quando si spoglia (e si spoglia in tutti e due i sensi, fisico e metaforico) rivela un corpo intatto, pelle liscia e anatomia corretta. In parole semplici: il tratto violento e putrefatto di Delladio si sposa alla perfezione con la storia drammatica e realistica di Cavaletto, ben lungi dalle succitate (seppur tanto amate) pubblicazioni della mia adolescenza. Sì, si può essere realistici anche trattando di ex-pornostar zombi e cannibali. Il segreto si chiama credibilità e vale per ogni Genere narrativo. E Andrea, con la sua Selene costretta a tornare all’hard e disposta a tutto per mantenere la sua unica figlia, ci regala una tragedia post-moderna, avvincente e credibile dal primo all’ultimo dialogo. Rigorosamente con “Turn the Page” dei Metallica nelle orecchie.

PIOGGIA D’ESTATE di Sergio Algozzino: perché tutte le volte che mi accingo a leggere l’autobiografia a fumetti di un autore ho sempre la pregiudiziale sensazione di essere preso per il culo? Perché penso sia più facile raccontare i fatti propri che inventare storie. La cosa veramente difficile è trasmettere sensazioni, emozioni, suoni, odori, sapori e colori vissuti sulla propria pelle a qualcuno che regge in mano solo della carta con sopra parole e disegni (in B/N per giunta). È forse questo il segreto dell’arte sequenziale?! Aveva quindi ragione Sergio Bonelli quando in un’intervista di moooolti anni fa disse che il talento di Sclavi stava proprio nel trasmettere la Paura senza l’ausilio di effetti speciali, trucco e audio a palla?! Credo di sì. E Sergio (Algozzino) nella sua pseudo-autobiografia l’ha sapientemente capito. Perché alla fine piove davvero. NB: menzione speciale per il capitolo sulla paleo-videoludica (per le sensazioni tattili!) e quello sul piccione con le mosche che non erano mosche.

Viaggio Verso Occidente vol.2 “TAFFERUGLIO IN PARADISO” di Gianluca Maconi: questo autore è completo. Graficamente eclettico come pochi, sa pure gestire bene una storia, e pure una storia lunghissima come questa dedicata al leggendario Goku, lo scimmiotto protagonista di un classico della letteratura cinese di mezzo millennio fa, ispiratore dei vari Monkey e Dragon Ball. Questa è la versione à la Maconi, giunta al secondo volume (filologicamente dovrebbero essere 4, chi vivrà vedrà): 156 tavole B/N in un bellissimo formato quadrato a due strisce che pur si adatta a svariate varianti dello storyboard. Com’è? Gran ritmo, gag a raffica e geniali trovate grafico-narrative (una su tutti: i combattimenti fuoricampo e l’astuta variante dei combattimenti fuoricampo). E poi divinità orientali dalle fattezze vegetali, eserciti di guerrieri celestiali, le figlie della regina madre, grandi abbuffate, grandi bevute, botte, bastonate, torture, i confini dell’universo, e tante, tante scimmie. E tutto perché lo Scimmiotto pretende il giusto titolo che gli spetta nell’aldilà. Secondo me il Maconi si è divertito.

17 commenti:

Moleskina ha detto...

Aaaargh! Lo sai che io invece non ce l'ho fatta ancora a leggere niente!? Vado a recuperare con Gore (pubblicità occulta :-)

Andrea Cavaletto ha detto...

Grazie Alex x le belle parole...
Come fai le rece tu nn le fa nessuno!!!

Greg ha detto...

letto JM.

fantastico, così ti voglio!

alex crippa ha detto...

moleskina: vadiiiii.....

andrea: sì, sono bravo con le rece...ma solo se il prodotto mi ispira!

greg: grazie! (insomma, quell'altro proprio non t'è piaciuto...eheh!)

Luka71 ha detto...

Grazie x la bella recensione!
:-)
Luca Belloni

alex crippa ha detto...

absolute black: prego!

Greg ha detto...

non mi è piaciuto proprio ma a dirtela tutta NON E' colpa tua.

no jocking: la storia è ritrita ma insomma "c'è", idisegni e la colorazione invece... cazzo le vignette non si capiscono.
in certi casi photoshop è da proibire!

oh, avete tutto il tempo per farmi cambiare idea.

Greg ha detto...

leggo or ora che in un intervista recente su comicsblog vieni scherzosamente(?) esortato a scrivere più semplice ed amerighèno...
li mortacci loro!

in JM poi accarezzi la tematica della contrapposizione paganesimo-cristianesimo, che mi fa ringalluzzire TANTISSIMO, con un'idea ottima ed una struttura coi controcazzi.
in arcasacra quasi ti riesce di fare lo stesso numero ma, vabbè, l'obbiettivo lì era un'altro e non l'hai di certo mancato!

insomma, le storie che mi garbano sono fatte così.

alex crippa ha detto...

greg: grazie, io apprezzo molto le critiche piuttosto che i comlimenti generici. mi incazzo solo se uno mi dice "che schifo" e poi non motiva. è con questo spirito che ho affrontato la mitica intervista su comicsblog, nata da un articolo con una critica interessante a Comeuncane e poi sfociata, appunto, in un'intervista a me a 360°.

Greg ha detto...

allora spero di non averti fatto arrabbiare qualche post fa.

è che mettiti nei panni di uno che è nato a pane, carpenter e barker... cioè, anche il lettore a volte si incazza!

Andrea Cavaletto ha detto...

Io sono cresciuto a pane, carpenter e barker, e a me GORE è piaciuto, proprio perchè ha un sacco di rimandi al cinema horror di quando ero "piccolo".
Poi sul fatto che forse i disegni nn sono proprio in linea con la storia, bè quello sì, l'ho notato anche io...

Ah, poi ho una domanda x Alex

SPOILER

Ma era proprio il caso di far ammazzare a Gabriel la guardia? Nn è un gesto un po' eccessivo?

perissi ha detto...

Non volevo dirlo, ma quel fisicaccio mascherato da tiger man sono io!

alex crippa ha detto...

greg: assolutamente no. il tuo non era un commento gratuito, infatti poi l'hai motivato.

andrea: riguardo lo SPOILER...c'è un motivo. ma non posso sbilanciarmi da nessuna parte perchè rivelerei troppo, credimi!

perissi: ma allora c'eri a Lucca! hai retto la parte fino in fondo!

Andrea Cavaletto ha detto...

ah ok, allora se c'è il motivo (lo immaginavo, eh!) sono + tranquillo...
:)

Moleskina ha detto...

Ho letto Gore (finalmente! In questi giorni non ho tempo nemmeno per respirare) e mi è piaciuto molto, però la stampa troppo scura penalizza alcune tavole; non so se è un problema della mia copia. A presto!

alex crippa ha detto...

moleskina: grazie! è venuto un pò scuro, sì. diciamo che se fosse un fumetto d'ammore sarebbe un problema...

Anonimo ha detto...

禮服酒店 酒店上班
打工兼差 台北酒店 酒店
酒店兼差 酒店打工 酒店經紀 酒店工作 酒店PT 酒店兼職
酒店喝酒 酒店消費